mercoledì 11 giugno 2014

Recensione: Salla Simukka - Rosso. Il sangue

C'ERA UNA VOLTA UNA BAMBINA CHE IMPARO' AD AVER PAURA.

Dalla Finlandia, grazie alla Mondadori, è arrivato anche qui in italia, il primo volume della trilogia di Biancaneve di Salla Simukka. Una serie thriller venduta in 41 paesi e che ha riscosso molto successo. La copertina italiana, per fortuna, è uguale alla copertina originale. Speriamo che verranno mantenute anche quelle dei seguiti:



SCHEDA DEL LIBRO

TITOLO: Rosso. Il sangue (#1 Trilogia di Biancaneve)
AUTORE: Salla Simukka
EDITORE: Mondadori
PAGINE: 252 pg
PREZZO: 17 euro







TRAMA

Lumikki Andersson non somiglia affatto a Biancaneve, la principessa delle fiabe di cui porta il nome: studia arte e ama rifugiarsi nei musei, è schiva e solitaria, e ha dovuto imparare troppo presto a difendersi dagli altri e dalla paura. E dai suoi ricordi. Una mattina, nella camera oscura della scuola, Lumikki trova decine di banconote insanguinate appese ad asciugare. L'aria è impregnata dell'odore di sangue rappreso, ma è inutile chiudersi la porta alle spalle. Il vortice di eventi che si susseguono nello spazio di sei giorni catapulta Lumikki in un gioco troppo pericoloso fatto di inseguimenti, omicidi, scambi di persona e rese dei conti fra trafficanti di droga. E, infine, la prova più dura: la misteriosa e leggendaria festa dell'Orso Polare. Qui tutti, colpevoli e innocenti, si nascondono dietro una maschera, fragile come cristalli di neve. La stessa neve che copre ogni traccia sulle strade di Tampere, morsa dall'inverno più gelido degli ultimi decenni.
AUTORE


Salla Simukka è nata a Tampere, in Finlandia, nel 1981. È autrice, traduttrice ed editor di libri per adulti e ragazzi. Ha pubblicato numerosi romanzi e una raccolta di racconti. Nel 2013 è stata insignita del Topelius Prize, il più antico e prestigioso premio letterario finlandese della narrativa per ragazzi. Rosso il sangue è il primo volume della trilogia dedicata a Lumikki Andersson.
Scrivendo Rosso. Il sangue Salla Simukka ha ascoltato, tra gli altri anche i seguenti brani:
- GARBAGE "The World is not enough"
- LALEH "Some die young"
- FLORENCE AND THE MACHINE "Breath of life"
- LANA DEL REY "Summertime sadness"
- MASSIVE ATTACK "Protection"
- CHISU "Kohtalon oma"



BOOKTRAILER



RECENSIONE

Ecco un'altra serie che ho atteso molto e finalmente ho potuto assaporare, anche se devo ammettere di averlo letto in meno di due giorni. Questo è il primo potere di questo libro: Impossibile riuscire a staccarsi!
Siamo in una ambientazione nuova per le storie di cui siamo abituati. Ci troviamo in Finlandia e Tampere è la città che farà da sfondo alle vicende di questo thriller.
La protagonista principale è la nostra Biancaneve, in finlandese Lumikki. Anche se questa ragazza porta il nome di una delle principesse delle favole, non si sente molto simile a lei. Anzi, il suo aspetto è decisamente sottotono rispetto alla splendida Biancaneve.
Lumikki Andersson, vive da sola e studia in una scuola d'arte. Non è una ragazza che cerca l'attenzione degli altri, al contrario cerca di non attirare lo sguardo, non commenta, non stringe amicizia e cerca di rimanere isolata da tutto il resto il più possibile.
Un giorno, però, si ritroverà coinvolta in una situazione dal quale non saprà resistere. Entrando nella camera oscura, nella sua scuola, troverà delle banconote appese ad asciugarsi. E' proprio da quella visione che la catapulterà nella vicenda. Dietro a questo mistero, scoprirà coinvolto proprio il figlio del preside, Tukka. Un ragazzo arrogante e sicuro di se stesso. 
Lumikki non riuscirà a resistere al potere di questa intrigante scoperta e infatti inizierà l'inseguimento di Tukka con i misteriosi soldi. Coinvolti nella storia ci saranno anche Elisa e Kasper. Lei bellissima e perfetta e lui il classico ragazzo poco raccomandabile.
Purtroppo per la nostra Biancaneve, le sue invenzioni per non farsi riconoscere falliranno e sarà coinvolta personalmente in una storia intrecciata alla criminalità russa e al padre di Elisa. A cosa sono legati questi misteriosi soldi?
L'autrice sa coinvolgervi in una storia che unisce la freddezza della Finlandia alla magia delle favole, fino alla tensione degli inseguimenti. Questa storia non si ferma qui, l'autrice introduce piccoli pezzi di favole, storia personale, dispiaceri e cambiamenti. La sua protagonista è forte e profonda. Salla Simukka ci darà tra le mani solo alcuni dettagli del suo aspetto e della sua personalità. La renderà presente per essere immaginata, per essere completata come noi preferiamo. 
La descrizione delle ambientazioni ci porta direttamente nel clima della Finlandia e sentiremo sulla pelle lo stesso freddo insopportabile. Proprio questa glacialità verrà arricchita dalla bellezza di immagini irreali e meravigliose.
Il modo di raccontare di questa autrice è magico, a tratti poetico e irresistibile. Per quanto mi riguarda sono rimasta innamorata di ogni singolo aspetto.


PUNTEGGIO




 Estratto Preferito:

"Tag mina smala axlars längtan...Prendi la nostalgia delle mie esili spalle..
Un calore che emanava dall'aria e dal cuore. Un calore che dissipava i pensieri vani. Lentezza affrettata, premura rallentata. La fugacità infinita, inesauribile, dell'estate. Un momento in cui tutto era roseo ed essere in due era meglio della solitudine. L'idea che quel sentimento potesse durare molto a lungo. Qui potrei restare. Con questa persona. Potrei stringere questa mano centinaia, migliaia di volte. Stare in silenzio. Udire il respiro acquietarsi naturalmente, allo stesso ritmo, fino ad aumentare all'unisono. Finita l'estate, con il vento che, greve di sentore di freddo in sottofondo, sollevava le prime foglie gialle delle betulle, i pensieri accarezzati sul pontile sembravano un sogno. Il sogno di qualcun altro."


Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel blog