martedì 21 ottobre 2014

Recensione: Bianca Leoni Capello - Dark Heaven. La carezza dell'angelo

Una nuova recensione finalmente prende forma grazie alla recente conclusione del primo volume della trilogia di Dark Heaven di Bianca Leoni Capello. Non mi dilungo e inizio subito con la presentazione e poi la mia personale opinione su questo primo volume.

SCHEDA DEL LIBRO

TITOLO: Dark Heaven. La carezza dell'angelo (#1 Dark Heaven)
AUTORE: Bianca Leoni Capello
EDITORE: Sperling & Kupfer
PAGINE: 285 pg
PREZZO: 16,90 euro








TRAMA

È una gelida sera di febbraio a Venezia quando Virginia, diciotto anni e i capelli rossi come il fuoco, incontra per la prima volta Damien De Silva. È tardi, le strade sono deserte e lei sta tornando a casa dall'allenamento di pallavolo, il passo veloce, il respiro affrettato. All'improvviso, dal buio spunta un uomo, bellissimo e misterioso. Che guarda nella sua direzione. Decisa a non incrociare lo sguardo dello sconosciuto, Virginia gli scivola accanto con gli occhi bassi. Ma proprio in quel momento sente due parole farsi spazio nella sua mente. Due parole, semplici e terrificanti: "Sono tornato". Chi è quell'uomo? E che cosa sta succedendo? Profondamente sconvolta, Virginia decide di archiviare l'accaduto come frutto della sua immaginazione. Ma il giorno seguente le cose si complicano. Perché lo sconosciuto altri non è che il nuovo professore di italiano. Dannatamente giovane e affascinante, Damien De Silva turba fin dal primo istante il cuore di Virginia. Attratta e allo stesso tempo spaventata, la ragazza tenta di stargli il più lontano possibile. Ma ogni volta che si trova in sua presenza succede qualcosa di inspiegabile: strane visioni le annebbiano la mente. Visioni di un'epoca passata, di un'antica Palermo ormai dimenticata. E come se lei e Damien si fossero conosciuti in un'altra vita e si fossero rincorsi per molti secoli. Ma è proprio così o Virginia sta perdendo la ragione? Chi è davvero Damien De Silva? E perché, dopo tanto tempo, è tornato a cercarla e... a terrorizzarla?

AUTORE

 BIANCA LEONI CAPELLO è lo pseudonimo dietro cui si nascondono due autrici italiane esordienti: Flavia Pecorari, 40 anni, e Lorenza Stroppa, 39. Amiche da ventotto anni, Flavia e Lorenza hanno condiviso moltissimi esperimenti più o meno artistici, dalla musica alla recitazione, ma soprattutto hanno sempre condiviso le stesse letture, con una passione particolare per il genere urban fantasy. Da qui l'idea di scrivere un romanzo a quattro mani. Una sfida, un'avventura che ha consolidato ancora di più la loro amicizia. Entrambe vivono a Pordenone.




RECENSIONE

Siamo nella splendida Venezia. Qui vive Virginia di 18 anni. La nostra protagonista frequenta l'ultima anno delle superiori e passa quasi tutto il suo tempo con le amiche del cuore, Emma e Penny. Un giorno, un'apparizione la sconvolge e si ritrova a vedere una figura di un'uomo. Proprio quel l'uomo si scoprirà essere il suo nuovo professore Damien De Silva. Virginia sarà spaventata e cercherà in tutti i modi di evitarlo ma però purtroppo De Silva cercherà costantemente di attirare la sua attenzione. Virginia comincerà a disegnare paesaggi che non conosce e profili di donne sconosciute, oltre ad una serie di visioni e sogni molto strani. Tutto questo inizierà proprio dall'arrivo del misterioso giovane professore. Chi è veramente? Cosa sta accadendo alla nostra giovane protagonista?
Ho deciso di leggere questo primo volume proprio grazie alla notizia della pubblicazione del terzo libro e la chiusura della trilogia di Dark Heaven. Spinta dalla curiosità soprattutto dell'ambientazione e dalla trama mi sarei aspettata qualcosa di molto più elaborato di come in realtà si è presentato.
La storia è intrigante ma manca di sostanza, in certi punti ho trovato le situazioni e le reazioni sbrigative e senza segni di suspense. Personalmente, vista soprattutto l'ambientazione e l'idea iniziale davvero originale, pensavo di trovarmi per le mani un libro in cui si sarebbe data importanza a quella storia parallela che si limiterà a fare da sfondo senza troppi approfondimenti.
Ho apprezzato le parti in cui possiamo leggere il punto di vista di Damien e anche per quanto riguarda questo personaggio non si riesce ad avere molte informazioni al contrario di Virginia.
Nonostante la lettura sia scorrevole e veloce credo che a questo primo volume manca quel qualcosa da riuscire a convincere un lettore un po' esigente. Se preferite una lettura non troppo impegnativa senza una storia non troppo elaborata questa serie fa per voi. Personalmente non credo leggerò i due volumi successivi visto che non mi sono trovata molto coinvolta.

PUNTEGGIO



Per gli INTERESSATI questi sono i DUE VOLUMI SUCCESSIVI:



Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel blog