martedì 11 novembre 2014

Recensione: Cassandra Clare/Holly Black - Magisterium

Ciao a tutti! Ho appena terminato la lettura di un libro che tutti aspettavamo e che io stesso ho dovuto leggere immediatamente. Oggi vi voglio parlare di "Magisterium. L'Anno di Ferro" il primo libro della serie scritta a quattro mani da due autrice amatissime, Cassandra Clare e Holly Black.

SCHEDA DEL LIBRO

TITOLO: Magisterium. L'anno di ferro (#1)
AUTORE: Cassandra Clare / Holly Black 
EDITORE: Mondadori
PAGINE: 317 pg
PREZZO: 17 euro








TRAMA

Quando raggiunge la grotta in cima al ghiacciaio, Alastair capisce subito che il Nemico l'ha preceduto. Sua moglie Sarah è stata uccisa, come gli altri maghi lì rifugiati. Solo il debole vagito di un neonato lo rincuora: suo figlio Callum, seminascosto accanto al cadavere della madre, è ancora vivo. Ma quando Alastair lo prende fra le braccia, le terribili parole incise nel ghiaccio da Sarah prima di morire lo fanno inorridire... Dodici anni dopo, quando Call viene ammesso al Magisterium, la prestigiosa accademia riservata ai ragazzi dotati di talento magico, suo padre è contrario: sin dalla più tenera età ha insegnato al figlio a diffidare della magia. E ora Rufus, il magister più anziano della scuola, lo ha ammesso all'Anno di Ferro, il primo del Magisterium. Call non può sottrarsi al suo destino. La magia scorre, in certe famiglie. Ma sul destino di Call incombe fin dalla nascita l'artiglio del Nemico.

AUTRICI

Cassandra Clare nome d'arte di Judith Rumelt (Teheran, 27 luglio 1973), è una scrittrice statunitense, autrice di romanzi fantasy. Nel 2004, Cassandra Clare comincia a lavorare al primo libro della saga Shadowhunters, Shadowhunters - Città di ossa (City of Bones), ispirato dal paesaggio urbano di Manhattan. Nel 2009 la Clare annuncia una nuova serie di preludio chiamata Shadowhunters - Le origini (The Infernal Devices), posta nello stesso universo di Shadowhunters, ma nell'epoca vittoriana. 


Holly Black, nata Riggenbach (New Jersey, 10 novembre 1971), è una scrittrice statunitense.
È nota principalmente per aver creato, in collaborazione con Tony DiTerlizzi, la saga Spiderwick - Le cronache, erroneamente chiamata Le cronache di Spiderwick.


BOOKTRAILER




RECENSIONE

Terminato di leggere cinque minuti fa, è stato per me impossibile non pubblicare subito la mia opinione su questa serie creata da due imponenti autrici.
Non voglio dilungarmi molto nella trama perché quello che mi preme è parlare della storia e di quello che troverete durante la lettura.
Callum era un bambino quando il padre l'ha ritrovato vivo all'interna di una grotta in cui ormai nessuno era sopravvissuto, nemmeno la madre del piccolo. 
Dodici anni dopo, Callum deve affrontare l'ammissione al Magisterium e nonostante il pessimo esito degli esami viene ammesso grazie al Magister Rufus. Da qui in poi dovrà far fronte a troppe verità tenute nascoste dal padre e alla vera magia. 
Voglio dirvelo da subito, questo libro crea dipendenza. Non riuscirete a staccarvi dalla narrazione e più continuerete ad avanzare e più vorrete essere dentro a quel mondo.
Le nostre due autrici hanno creato una miscela geniale e questo grazie alla loro conoscenza del fantasy. Nella storia troveremo tutti gli elementi più importanti di questo genere ed è bastata la loro fantasia illimitata a renderlo travolgente.
Nella lettura vi ritroverete catapultati in una storia simile a Harry Potter, La bussola d'oro e in parte anche il Signore degli anelli ma era proprio questo il messaggio di base che le due autrici volevano darci. Regalarci qualcosa che conosciamo ma amiamo e nonostante tutto renderlo diverso con un eroe particolare e un'accademia ancora più stravagante. Forse questo possiamo considerarlo un tributo alle grandi serie di cui ci siamo innamorati e che sono diventate uniche per la maggior parte di noi.
Lasciatemelo dire..nel mezzo delle ultime pubblicazioni, questa era la storia che mi mancava. Avere di nuovo nell'immaginazione la magia e i maghi, situazioni critiche, amicizie indelebili. Queste sono le storie che più ci scaldano il cuore per il loro potere. 
Ho adorato ogni singolo personaggio. Ho amato il luogo in cui tutto si svolge e i colpi di scena che vi scuoteranno totalmente. E sapete che cosa vi posso dire? Sento sulla pelle quell'impazienza di dover aspettare il seguito ed era da tempo che non sentivo quella sensazione. 
Non ho trovato nessun difetto perché questa storia ha vinto su tutti i fronti per la mia personale passione verso questo genere. Le due autrici hanno confermato il loro talento ancora una volta e ne sentiamo i diversi tratti nelle descrizioni e nelle scene più movimentate. 
La lettura è molto scorrevole e vi perderete nell'immaginare i posti creati all'interno del Magisterium, la magia che si nasconde dietro a questa accademia e ai suoi maghi.  Non potete astenervi alla sua lettura. Non leggetelo cercando "una diversità" ma leggetelo per come si presenta e per quello che rappresenta. Per quanto mi riguarda cinque stelline sono ancora poco.

PUNTEGGIO



Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel blog