sabato 20 dicembre 2014

XmasbooktubeAthon! Recensione: Un sogno tra i fiocchi di neve - Corina Bomann

Come ben sapete, ieri é iniziata la Xmasbooktubeathon ideata da Ariel Bissett. Questa sfida è iniziata ieri e si concluderà domani. Per info leggete la spiegazione qui!
Il primo libro che ho pensato di leggere e rientrava nella prima domanda è: "Un sogno tra i fiocchi di neve" di Corina Bomann edito Giunti.

TITOLO: Un sogno tra i fiocchi di neve
AUTORE: Corina Bomann
EDITORE: Giunti
PAGINE: 208 pg
PREZZO: 9,90 euro







TRAMA

Fin da bambina, Anna non ha mai potuto sopportare il Natale, con tutto il suo corredo di luci, addobbi, dolci e regali. Anche adesso, a 22 anni, ogni scusa è buona per sfuggire alle odiate feste. Ma quest'anno sottrarsi sarà impossibile: il suo adorato fratellino le ha strappato la promessa di raggiungerlo per festeggiare con tutta la famiglia, compreso l'insopportabile patrigno. E così, nel giorno della vigilia, Anna salta su un treno in viaggio tra Lipsia e Berlino. Ma basta un attimo di assopimento - o meglio, quello che sembra solo un attimo - per ritrovarsi in una desolata stazione sul Baltico, nel cuore della notte e nel pieno di una tormenta di neve. Come tornare indietro se non ci sono più treni? Non resta che chiedere un passaggio a chi capita: l'autista di uno spazzaneve, un saggio camionista polacco, tre vecchiette dall'aria misteriosa e... un surfista-psicologo piuttosto attraente. Ognuno con la sua storia, ognuno con un'esperienza da regalare in questa magica notte. Riuscirà Anna a mantenere la promessa? Ma soprattutto, riuscirà a capire cosa desidera davvero?  

AUTORE

Corina Bomann vive con la sua famiglia in una piccola cittadina tedesca. Il suo romanzo L’isola delle farfalle (Giunti 2012) si è rivelato uno straordinario longseller: ristampato in otto edizioni, è tuttora nella classifica dei libri più venduti in formato tascabile. Con altrettanto entusiasmo è stata accolta l’uscita del Giardino al chiaro di luna (Giunti 2014), ristampato più volte in pochi mesi e tradotto in 6 Paesi. Nel 2015 Giunti pubblicherà il nuovo, emozionante romanzo dell’autrice, La signora dei gelsomini.





RECENSIONE

Voglio precisare che questo libro non è niente di impegnativo e forse anche il modo in cui è scritto vi risulterà veloce e privo di descrizioni ma vi posso assicurare che come lettura natalizia, leggera e piacevole è l'ideale. 
Ho trovato questa storia molto carina e ho trascorso delle ore piacevoli nella sua lettura.
La nostra protagonista durante le sue avventure/disavventure per riuscire a recuperare la strada di casa incontrerà dei personaggi particolari. Nonostante le più incisive e interessanti siano le tre vecchiette. Saranno proprio queste tre signore a dare un significato maggiore alla storia grazie ai loro racconti e al loro spirito giovanile. 
Anna non entrerà in modo particolare in riflessioni sul significato della sua negatività verso questa festività ma ci porterà alla comprensione del motivo all'improvviso senza tanti giri di parole. 
La lettura è veloce, forse non vi darà quel messaggio particolarmente importante o non lascerà il segno ma alla fine chi se ne importa? A volte, è anche bello lasciarsi trasportare in storie leggere senza doverne ricavare per forza qualcosa per noi o forse è proprio quella l'idea che vuole lasciarci.
Un modo per affrontare almeno questo periodo con più superficialità? Essere più tranquilli? O forse semplicemente occupare qualche ora in compagnia di una protagonista di passaggio che non vuole lasciarsi, per una volta, niente ma solo un velo di leggerezza.
Anna ha ragione, il Natale è diventato una festa frenetica che spesso crea stress e agitazione mentre dovrebbe solamente essere l'occasione per riunire la famiglia e sentirne il calore.
Un libro adatto a questo periodo o usato per intervallare letture più intense. 

PUNTEGGIO


Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel blog