mercoledì 15 aprile 2015

Recensione: La Rossa di Maddalena Rinaldo

Bentornati sul blog! Oggi vi parlo di "La Rossa" di Maddalena Rinaldo che ho avuto il piacere di leggere grazie all'autrice.

SCHEDA DEL LIBRO

TITOLO: La Rossa
AUTORE: Maddalena Rinaldo
EDITORE: Indies g&a
PREZZO Ebook: 4,99 euro

LINK ACQUISTO: Amazon!

TRAMA


Rossa è la sua guerra. Rossi i suoi capelli. Rosso il sangue della sua lotta contro un nemico che si rivela quando ha quindici anni. Rossa è la chemioterapia. La storia vera della battaglia di una ragazza, non importa contro cosa e contro chi. L'obiettivo è vivere. Una guerra estenuante, senza esclusione di colpi. Una bambina si fa donna, ma il rito di transizione non è una passeggiata. Proprio no. Il nemico è doppio e lei è costretta a combattere contro il tumore e contro l’adolescenza. Finché uno dei due diventerà suo alleato. Il tumore.

RECENSIONE

"Bottiglioni dopo bottiglioni. Goccia dopo goccia. E finalmente lei. Altera. Consapevole. La Rossa.
La Rossa che mi ha rubato il mio rosso, i miei peli rossi. Sta per farmi molto male.
E' la seconda dose, il secondo ciclo. Questa volta di accanirai contro di me con molta più foga. Non ti accontenti di portarmi via la bellezza, la femminilità, anche perché quelle ormai ti appartengono. A questo giro sarai molto più spietata, agirai nel profondo, tenterai di uccidermi. Ma ti scontri con l'eternità. Fai pure di me ciò che vuoi, ma non riuscirai mai ad eliminarmi. Non te lo ricordi? Io ho quindici anni, sono immortale."

Ho voluto iniziare questa recensione con una parte che secondo me rappresenta maggiormente questa storia. La cosa che più spiazza è che queste parole raccontano qualcosa di vero e reale.
Una ragazza di 15 anni si ritrova a dover lottare con il cancro, diventato ormai come un figlio dentro di lei. Un figlio che non ha intenzione di uscire da solo.
Lo specchio riflette la sua femminilità cancellata e il suo corpo richiama a sé la bambina che era stata.
Questa "purezza" invade i suoi 15 anni presentandosi come una punizione, ora che avrebbe potuto guardarsi e farsi notare al mondo.
La nostra protagonista crede nel tempo, nella sua giovinezza infinita, un'età in cui la fine non può essere contemplata.
A 15 anni si inizia a desiderare il primo fidanzato, la prima volta e poi figli o il matrimonio.
Questo romanzo parla della lotta contro il tumore e di ciò che la mente vede e sente. Si percepisce la rabbia per ciò che la malattia le ha tolto. La vita prende una sfumatura lineare, senza gusto, senza emozioni privata dei colori.
Un romanzo d'esordio tagliente e disarmante che scorre veloce lasciandoci senza fiato. La capacità dell'autrice di raccontare il proprio dolore, i momenti della terapia e quelli in cui immagina il proprio corpo cullato tra le braccia maschili. I momenti in cui vorrebbe sentire quel corpo ancora vivo, ancora in grado di percepire qualcosa.
La scrittura di Maddalena è poetica, intrecciata alla dolcezza e quel sapore amaro di ciò che ha vissuto. Adoro il modo in cui è scritto e come l'autrice alterna le varie fasi delle sue giornate, delle sue riflessioni su se stessa e ciò che le sta accadendo.
Un romanzo che scuote con coraggio affrontando ciò di cui nessuno vorrebbe parlare.
Le parole di Maddalena graffiano e accarezzano. Una voce giovane che racconta un tema velato di silenzio e buio.  Consiglio moltissimo la lettura di "La Rossa". Bellissimo e struggente.

"Ti saluto dal bordo del mio letto, seduta su una coperta di lana marrone, avvolta in un camice bianco che mi copre le ginocchia, mentre ti lasci cadere, lentamente, scarlatta, come la prima foglia che annuncia l'autunno, e mentre rovini, assieme a te, muore anche il sole. Adesso è ora di dormire. Domani devo nascere."


PUNTEGGIO


2 commenti:

  1. Ho avuto il piacere di leggere " Rossa" qualche settimana fa, e devo dire che questo libro mi ha conquistata dalla prima all'ultima pagina. Molto bella e intensa la tua recensione, hai colto l'essenza del messaggio che l'autrice voleva trasmettere... 5 stelle meritatissime! Un bacio :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :-)! Mi è piaciuto tantissimo ed è stato molto intensa come lettura. Sono stata davvero molto contenta di poterlo leggere. Kiss

      Elimina

Cerca nel blog