sabato 19 novembre 2016

Delusioni del mese: "Dreamology" e "La Lettrice"

Oggi vi voglio parlare di due libri che sono stati per me una delusione, entrambi i libri mi sono stati inviati alla Newton Compton che ringrazio di cuore.



TITOLO: Dreamology
AUTORE: Lucy Keating
EDITORE: Newton Compton
PAGINE: 255 pg
PREZZO: 9.90 euro

TRAMA

Per quanto Alice può riuscire a ricordare, Max è sempre stato parte integrante dei suoi sogni. Insieme hanno girato il mondo, vissuto esperienze straordinarie e si sono innamorati alla follia. Max è il ragazzo perfetto… Peccato che non sia reale. Perché Max non esiste. O almeno, così ha sempre pensato Alice. Fin quando entra nella sua nuova classe, il primo giorno di scuola, e… non riesce a credere ai suoi occhi: il suo Max è lì, davanti a lei, in carne e ossa. Ben presto però dovrà fare i conti col fatto che il Max reale è molto diverso dal Max dei sogni. Il Max reale è testardo e problematico, ha una vita complicata e intensa, di cui Alice non fa parte, nonché una ragazza, Celeste. Anche il loro incontro e il loro rapporto non sono così perfetti come lei aveva sperato. Quando si è vissuto un amore da sogno, ci si potrà mai accontentare della realtà?


Iniziamo con il dire che questo libro lo desideravo da quando l'ho visto in parecchi video americani e forse è questo che un po' aveva condizionato le mie aspettative.
Questa storia parla di una ragazza di nome Alice che fin da piccola sogna innumerevoli avventure insieme ad un ragazzo di nome Max, il colpo di scena è che dopo il suo trasferimento con il padre, nella nuova scuola incontra per davvero il ragazzo che lei credeva solo frutto dei suoi sogni.
Come potete capire la trama è molto semplice, il problema è che fin da subito l'unico personaggio che attirerà la vostra attenzione è Oliver, il quale comparirà gran poco durante la lettura.
Alice e Max non spiccheranno per l'originalità e il loro modo superficiale di rapportarsi mi ha lasciata perplessa dall'inizio alla fine. Ciò che mi ha deluso troppo di questa lettura è il modo in cui è raccontata, inserendo elementi che non hanno senso e situazioni davvero ridicole. 
Sinceramente in certe situazioni sono rimasta molto confusa lasciando trasparire una storia che è nel limite del banale e che mi annoiava tremendamente leggere.
Personalmente non lo voglio consigliare ma forse nell'età più piccola potrebbe essere anche apprezzato. 

PRO: Oliver 

CONTRO: Superficialità \ Confuso \ Noioso

PUNTEGGIO



------------------------------------

TITOLO: La Lettrice
AUTORE: Traci Chee
EDITORE: Newton Compton
PAGINE: 379 pg
PREZZO: 9.90 euro

TRAMA

Sefia sa cosa significa dover sopravvivere. Dopo che il padre è stato brutalmente ucciso, è fuggita con la misteriosa zia Nin, che le ha insegnato a cacciare, seguire le impronte e rubare. Ma quando Nin viene rapita, Sefia rimane completamente sola. L'unico indizio che può aiutarla a ritrovare Nin è uno strano oggetto rettangolare che il padre ha gelosamente custodito fino al giorno della sua morte. Un manufatto mai visto prima, di cui nessuno le aveva mai parlato, perché nel mondo in cui è nata e cresciuta la lettura è un'attività proibita. Con l'aiuto di questo libro e di un ragazzo che nasconde oscuri segreti, Sefia cercherà di salvare la zia Nin e scoprire che cosa sia realmente accaduto il giorno in cui suo padre è stato ucciso.


Mi sono interessata di questa uscita fin da subito visto la trama estremamente interessante ma purtroppo si è rivelato un libro molto ingarbugliato.
La lettrice è una storia molto carina. Sefia, la nostra protagonista si ritrova custode di un libro che i suoi genitori le hanno lasciato ed è proprio quest'ultimo ad essere ritenuto bandito nella terra in cui lei vive. 
Mi fermo qui, perché? Perché tutto quello che ci ritroviamo a leggere è un'insieme di situazioni di mille personaggi diversi in cui niente sembrerà legato. 
Oltre alla lentezza di questa lettura ci ritroviamo a non capire per metà del libro, il motivo per il quale i libri sono banditi, quale scopo ha Sefia e perché entrano in gioco gli altri personaggi.
Specifico da subito che questa lettura è stata abbandonata con sincera delusione ma mi rendo conto che non riuscivo a portarlo avanti. 
Avevo aspettative alte e purtroppo non mi ha lasciato nulla nonostante la copertina inganni molto la storia, ritrovandomi davanti una lettura che sembrava avere delle caratteristiche fantasy. 
L'unico aspetto carino è il giochino al suo interno, sparse tra le pagine ci sono delle parole che alla fine del libro daranno voce ad una frase o un pensiero.
Purtroppo nonostante l'impostazione grafica molto carina del libro non mi sento di consigliarlo.

PRO: Gioco tra le pagine

CONTRO: Noioso \ Lento \ Eventi sparsi \ Confuso

PUNTEGGIO

2 commenti:

  1. Per "La lettrice", che peccato!
    è uno dei libri, fra le nuove uscite, che mi incuriosiscono di più :)
    Visto il prezzo così basso credo lo prenderò comunque. E poi il giochino nascosto nella storia aggiunge curiosità alla curiosità ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si esatto costa poco e probabilmente va molto anche a gusto personale, personalmente non mi ha comunicato nulla! Fammi sapere se poi ti piacerà :-)

      Elimina

Cerca nel blog