giovedì 28 settembre 2017

Libri di sogni - Recensione: "Volevo essere la tua ragazza" di Meredith Russo


Recensione in collaborazione con la mia sorellina Serena del blog "Cioccolato&Libri" per la nostra rubrica "Libri di sogni".


"Volevo essere la tua ragazza" 
di Meredith Russo


Newton Compton - Pg. 288
Prezzo: 10 euro

TRAMA

Amanda Hardy si è appena trasferita, e nella nuova scuola non conosce ancora nessuno. Vorrebbe farsi dei nuovi amici, ma ha un segreto, e per mantenerlo non deve dare troppa confidenza alle persone. Almeno questo è il suo proposito. Ma quando incontra il dolce e accomodante Grant, Amanda non può fare a meno di lasciarlo entrare, poco alla volta, nella sua vita. Man mano che trascorrono il tempo insieme, Amanda si rende conto di quante cose si sta perdendo nel tentativo di tenere al riparo il proprio cuore. Giorno dopo giorno si ritrova a voler condividere con Grant tutto di se stessa, compreso il suo passato. Ma è terrorizzata all’idea che, una volta saputa la verità, il ragazzo non sarà in grado di vedere oltre, e si allontanerà per sempre. Qual è il terribile segreto che Amanda non vuole rivelare? Un nome: Andrew. È il nome con cui Amanda era conosciuta nella vecchia scuola e nella vita che ha rinnegato. Ma davvero la verità può avere un prezzo così alto?


Sognatrice Interrotta


Ci sono libri che entrano nel cuore solo dalle prime pagine. Meredith Russo ci regala una nota iniziale spiegandoci per chi ha scritto questo libro e quale scopo vuole dare alla sua storia. Questo libro parla di un ragazzo dal nome Andrew, nato in un corpo maschile ma profondamente turbato nel non sentirsi a suo agio con quel corpo. Lui vorrebbe avere l'aspetto di una ragazza, perchè questo è quello che si sente. Nonostante il padre cerchi di coinvolgerlo in attività maschili, Andrew darà sempre prova di non essere adatto preferendo attività più "femminili".
Quando, purtroppo, dopo atti di bullismo, sente di non riuscire più ad accettare questa sua condizione tenta il suicidio. Svegliandosi in ospedale racconta la verità. Da quel momento in poi, grazie al coinvolgimento in un gruppo di sostegno molto speciale, Andrew inizia la sua lotta per diventare ciò che sempre si è sentito. Andrew diventa Amanda. Una ragazza a tutti gli effetti avendo completato la lista delle operazione per la transizione. Amanda è una transgender, la società la vuole definire così e ritrovandosi in questi panni dovrà cercare di avere una vita normale, la vita che ha sempre vissuto. 
Trasferendosi dal padre e iniziando una nuova scuola, Amanda dovrà fingere la verità davanti alle sue nuove amiche e ad un ragazzo di cui si innamora. Lo stesso rapporto con il padre sarà tormentato e difficile. 
Meredith Russo ha scritto un capolavoro. Un libro che ricorda a tutti, qualsiasi sia la vostra natura, quanto belle siete e rimanete. Descrive nel modo più sensibile possibile il disagio che un ragazzo può provare nel non sentirsi "giusto" ma nel vivere questa diversità che spesso peserà come un macigno nel suo cuore. 
Questa lettura vi lascerà quella sensazione di malessere fin dalle prime pagine, perchè vi sentirete coinvolti in qualcosa di difficile da capire. 
Sono davvero felice di aver letto un libro così, uno degli unici libri che ho incontrato che tratta questo argomento nel modo più perfetto possibile.
Leggetelo leggetelo leggetelo!!

PUNTEGGIO


-------------------------------------------------

Cioccolato&Libri

Tutti conosciamo "The Danish Girl" come uno dei libri più importanti scritti con protagonista un transessuale. 
Ma a parte quello, tutti noi, cosa conosciamo? Per quanto mi riguarda la risposta era "niente" fino a quando non ho preso in mano questo libro.
La normalità della protagonista Amanda ci fa pensare e stare male. Ho avuto per tutto il tempo della lettura una sensazione di tristezza ed empatia, volevo entrare nella storia per proteggerla e salvarla.
Amanda è la ragazza transessuale che conosciamo in "Volevo essere la tua ragazza", ma potrebbe anche essere una persona qualunque nel mondo.
Il suo malessere, quello con il quale è nata quando era ancora un ragazzo, sparisce con l'intervento, ma la sua vita non diventa più semplice. La lotta comincia dopo, quando nasce il bisogno di accettazione da parte della gente che purtroppo a volte si rivela bigotta, all'antica e si rifiuta di comprendere.
La fluidità con la quale è scritto questo libro (e ricordiamo che l'autrice ha vissuto le vicende di Amanda in prima persona, sicuramente in modo diverso ma comunque con le stesse sensazioni) non può che farci amare la lettura. I capitoli scorrono attraverso l'importantissima vita di Amanda e ci vengono comunicati i valori dell'amicizia e della sincerità.
Mi è piaciuto moltissimo il libro, mi è piaciuto il modo in cui è stata affrontata la realtà di Amanda e mi ha fatto davvero piacere leggere una storia su una ragazza transessuale perché significa che forse nel mondo i taboo inutili stanno scomparendo.
Ve lo straconsiglio. Dovreste davvero leggerlo!

5 stelline 

2 commenti:

  1. wow non avevo ancora letto nessun parere su questo libro, me lo appunto grazie ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consigliatissimo! L'ho letto in un pomeriggio da quanto mi è piaciuto <3

      Elimina

Cerca nel blog