lunedì 23 ottobre 2017

Blogtour - **Recensione: "La Ladra di neve" di Danielle Page**


"La Ladra di neve" 
di Danielle Page


TRAMA

Snow vive nell’istituto psichiatrico di massima sicurezza di Whittaker da quando è solo una bambina. Ora ha sedici anni e un’unica certezza: lei non è pazza. È prigioniera. Lo sente nel suo cuore, nei suoi sogni, e ne è più che sicura quando guarda negli occhi Bale, il miglior compagno di sventure che le potesse capitare. Nel momento in cui Snow lo bacia, però, accade qualcosa di terribile: Bale cade in stato catatonico e scompare all’interno di uno specchio stregato. Senza di lui Snow non ha più certezze, né motivi per restare. Aiutata da un’amica, fugge dalla sua prigione. Più veloce che può, più lontano che può, oltre i cancelli dell’ospedale. Qui incontra Jagger, un ragazzo misterioso che promette di aiutarla a salvare Bale. Snow accetta di seguirlo e in quell’istante il mondo attorno a lei cambia. Sotto i suoi piedi il terreno si trasforma in ghiaccio, e tutto diventa neve e magia. Jagger l’ha portata ad Algid, un regno incantato sul cui trono siede un tiranno sanguinario. Così, in un mondo condannato a un eterno inverno, Snow si troverà a combattere per l’amore e la giustizia. Diventerà ladra, strega e spia, disposta a tutto pur di trovare una risposta alla domanda che più la spaventa: chi è lei davvero?


Quando ho visto l'uscita in Italia di questo libro ero davvero molto emozionata. Vi anticipo, purtroppo, che il libro non mi è piaciuto molto. 
Snow vive da sempre al Whittaker, un manicomio. La ragazza sembra aver cercato di simulare Alice nel paese delle meraviglie, con una sua amichetta, attraversando uno specchio rimanendo ferita. 
Sul collo e le braccia porta ancora i segni che i vetri hanno lasciato. Le pastiglie che è costretta a prendere sembrano aver avuto degli effetti anche sul suo aspetto, oltre ad essere molto pallida per la reclusione, i capelli sono diventati quasi del tutto bianchi.
L'unico motivo che la spinge a resistere è Bale, di cui è innamorata. Purtroppo a causa di alcuni eventi i due verranno allontanati.
Snow fa da molto tempo sogni strani e una notte vede comparire Jagger, un ragazzo che lei stessa vedeva sognando. Da quell'incontro si renderà conto che la sua vita è una grande menzogna.
Questa storia, nonostante, abbia davvero un bell'inizio che ricorda effettivamente Alice nel paese delle meraviglie, sembra perdersi man mano che le pagine scorrono.
La verità che emerge, spesso, non è spiegata molto bene nonostante, i luoghi che l'autrice ha creato, siano davvero suggestivi. 
Altro aspetto che non mi ha convinto è Snow, la quale, continua a dichiarare il suo amore per Bale ma ritrovandosi interessata anche agli altri due personaggi maschili che incontrerà nel mondo di Algid. 
Non avendo mai sopportato i triangoli amorosi ritrovandomi di fronte a ben tre scelte mi ha un po' spiazzato.
La storia è carina ma forse l'ho trovata adatta ad un pubblico molto giovane e nel complesso non mi ha convinta. 

PUNTEGGIO



Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel blog