venerdì 1 agosto 2014

Recensione: Lo sbaglio più bello della mia vita - Katie Cotugno

Dopo un po' di silenzio ecco un romanzo che tocca le corde del cuore femminile. E' un libro di cui ho sentito parlare molto e a cui non sono riuscita a resistere.
"Lo sbaglio più bello della mia vita" di Katie Cotugno è nato per essere amato.
Copertina originale:



SCHEDA DEL LIBRO


TITOLO: Lo sbaglio più bello della mia vita
AUTORE: Katie Cotugno
EDITORE: Sperling & kupfer
PAGINE: 278 pg
PREZZO: 15,90 euro







TRAMA

Questa è una storia d'amore. Ma non è la solita favola. Non parla del primo bacio. Non parla del primo appuntamento. Non parla del colpo di fulmine che arriva a un tratto ad aggiustare tutto. Parla di Reena, che da sempre è innamorata di Sawyer e pagherebbe per un suo sguardo. E parla di Sawyer, che un giorno all'improvviso si accorge di lei e la trascina in una storia bellissima, tormentata, imprevedibile. E un altro giorno all'improvviso se ne va, senza una parola, lasciandola sola con i suoi sedici anni, i suoi sogni infranti e una bambina in arrivo. Reena voleva andare all'università, girare il mondo, diventare una scrittrice. Invece abbandona la scuola, resta in città e diventa mamma. Una scelta coraggiosa, di cui non si pentirà mai, perché la piccola Hannah è la cosa più bella che le sia mai capitata. Anche se nei suoi occhi rivede ogni giorno quelli del ragazzo che le ha spezzato il cuore. Poi, dopo tre anni, ecco che Sawyer torna dal nulla a sconvolgerle l'esistenza. Proprio quando Reena stava provando a vivere una nuova storia, proprio quando stava mettendo in pratica tanti buoni propositi (essere forte, odiarlo, dimenticarlo), lui è di nuovo lì, pronto a incrinare la sua rabbia e il suo orgoglio, a far riaffiorare quel sentimento che lei ha fatto di tutto per spegnere. Così. Come se fosse scontato perdonare e concedere una seconda possibilità. Come se per imparare ad amare fosse necessario farsi del male. Come se Reena e Sawyer stessero vivendo una vera storia d'amore.

AUTORE



Katie Cotugno vive a Boston. Autrice di racconti pubblicati su importanti riviste letterarie, è stata candidata al prestigioso Pushcart Prize. Questo è il suo primo romanzo, attesissimo in ben 14 paesi.

www.katiecotugno.com






RECENSIONE

Leggere questa storia ha dato concretezza ad una realtà ormai molto spesso presente. I personaggi principali, Reena e Sawyer, sono simili a qualsiasi ragazzo o ragazza attorno a noi. Sono veri nel tratto del loro aspetto e carattere. 
Reena, è una ragazza introversa con la passione dei viaggi, trascorre i suoi pomeriggi con l'amica del cuore Allie. Le due adorano segretamente Sawyer, il figlio del socio e amico di famiglia di Reena. Sawyer, però, è un ragazzo ribelle che si caccerà spesso nei guai.
Un pomeriggio qualcosa cambia. Sawyer inizia a dedicare attenzioni ad Allie e i due cominciano una storia. L'amicizia tra le due ragazze precipita. 
Reena e Sawyer si conoscono fin da bambini e lavorano insieme nel ristorante dei loro padri. Una sera lui le chiede di uscire per un gelato. Titubante accetta ma durante la serata una verità nascosta emerge e tra i due il rapporto prende una piega diversa. Una telefonata di un'incidente li scuote dal loro disagio iniziale. L'accaduto provoca nei due un netto distacco fino a quando Sawyer si riavvicina a lei. La relazione turbolenta non dura molto e il ragazzo, dopo una litigata e stanco della sua vita, parte sparendo per due anni.
A Reena non rimane che il suo silenzio e il fatto di essere incinta a 17 anni.
Conosceremo il "Prima" e il "Dopo" di tutta la storia. Le conseguenze sulla vita della protagonista e sulla sua famiglia. Il ritorno di Sawyer scuoterà i sentimenti di lei. Paure, speranze e preoccupazioni si mescoleranno lasciando trasparire la voce di una ragazza troppo giovane per essere madre. 
Il libro riesce ad emozionare ma soprattutto ci dona un personaggio maschile imperfetto, più simile alla realtà. Forse è proprio Sawyer ad avermi colpita e mi porta a chiedermi come potrebbe essere raccontata la storia dal suo punto di vista. Ad ogni modo l'ho adorato in tutta la sua stesura.


PUNTEGGIO


Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel blog