lunedì 22 settembre 2014

Recensione: Stargirl - Jerry Spinelli

Ciao a tutti! Sono stati giorni molto intensi di letture coinvolgenti che hanno saputo rapire il mio cuore. Letture che mi hanno regalato riflessioni e messaggi importanti. Uno di questi è il libro di cui vi parlerò ora:

SCHEDA DEL LIBRO


TITOLO: Stargirl
AUTORE: Jerry Spinelli
EDITORE: Mondadori
PAGINE: 170 pg
PREZZO: 9,50 euro








TRAMA

Immaginate una scuola di provincia in cui tutti i ragazzi si vestono allo stesso modo e fanno le stesse cose, e poi chiedetevi che effetto farebbe, in un posto del genere, l'apparizione di una ragazza vestita nel modo più stravagante, che va in giro con un topo in tasca e un ukulele a tracolla, piange ai funerali degli sconosciuti e sa a memoria i compleanni dell'intera cittadinanza. Resterebbero tutti a bocca aperta, naturalmente, proprio come succede a Leo quando la vede per la prima volta e si chiede se è una svitata, un'esibizionista o tutte e due le cose insieme. Ma Stargirl è semplicemente se stessa: e non è detto che questo sia un vantaggio, in un mondo fatto di persone che vogliono soltanto "adeguarsi"..

AUTORE


Jerry Spinelli é un noto autore di libri per ragazzi, specializzato in racconti scritti per e su i primi anni dell'adolescenza. La sua famiglia è di origini italiane. Quando iniziò la sua carriera di scrittore professionista, Spinelli tentò di scrivere quattro libri per adulti, piuttosto che per bambini; ma non furono mai pubblicati. Gli editori a cui lui mandava i libri li respingevano. La direzione degli scritti di Spinelli cambiò una notte quando uno dei suoi sei figli mangiò del pollo fritto per il quale aveva risparmiato il giorno prima. Spinelli scrisse su quest'evento. Alla fine, quello che scrisse divenne il suo primo romanzo pubblicato, Space Station Seventh Grade. Inizialmente lo aveva pensato come ad un libro per adulti, ma poiché il protagonista ha 13 anni, gli editori di libri per adulti lo rifiutarono e divenne un libro per ragazzi.

http://www.jerryspinelli.com/newbery_001.htm

RECENSIONE

Ecco un libro da cui sono rimasta incuriosita dal titolo e a cui non ho saputo resistere, nonostante non sapessi esattamente a cosa sarei andata incontro. "Stargirl" di Jerry Spinelli racconta di una ragazza fuori dall'ordinario pronta a scuotere gli animi fin troppo uguali degli studenti di una scuola comune.
Il suo arrivo porterà il panico e la strana ragazza diventerà oggetto di chiacchiere e occhiatacce. La domanda più diffusa tra i ragazzi sarà: Esiste? E' reale?
La nostra protagonista comparirà nelle vite di tutti loro portando con sé un ukulele, un ratto di nome Cannella e una buona dose di distrazione da diffondere nelle monotone giornate di scuola con canti di compleanno, sorrisi, decorazioni e dolci regali per tutti.
La sua vivacità e spensieratezza investirà anche noi lettori e porterà l'attenzione sulla reazione delle persone alla "diversità", vista come una caratteristica da temere ma che in realtà ci contraddistingue e ci rende unici. 
In mezzo a tutti loro, Stargirl, riuscirà a spiccare con la sua personalità e come ognuno di loro troverà l'amore. Questo ragazzo, nonostante, sia innamorato di lei, darà più importanza al giudizio degli altri e cercherà in tutti i modi di convincerla a cambiare.
Ben presto, Stargirl, si renderà conto che adeguarsi agli altri non cambierà le cose e tornerà semplicemente ad essere se stessa perdendo il suo primo amore ma ritrovando se stessa.
Questo libro ci insegna il valore dell'unicità e sottolinea l'importanza nell'avere il coraggio di essere "Noi" e non uno schema imposto da chi ci circonda. Attraverso questa storia si tratta il tema del pregiudizio e del venir estraniati per un comportamento o un modo di essere che le persone non capiscono o, sotto sotto, non hanno il coraggio di portare a galla. 
Stargirl vuole parlarci di questo coraggio e ci ricorda quanto siano essenziali quei particolari, forse anche stravaganti, a farci risaltare in questo mondo.


PUNTEGGIO




IL SEGUITO:

Il seguito di Stargirl esiste e lo potete trovare anche questo in versione bestsellers. Personalmente ho iniziato la sua lettura ma non sono rimasta coinvolta come il primo. 



2 commenti:

  1. Ciao sognatrice, bellissimo blog! Ti faccio i miwi complimenti :)
    Passero a leggerti con frequenza, baci e spero ricambierai:* ps. Sono salottodeilibri ��

    RispondiElimina
  2. Grazie mille! Gentilissima :-)! Ti aspetto quando vuoi e sicuramente verrò a vedere il tuo! :-***** a prestissimo!!

    RispondiElimina

Cerca nel blog