mercoledì 10 dicembre 2014

Recensione: Teardrop di Lauren Kate

Nuova recensione nonostante le mie letture procedano a rilento. Oggi vi voglio parlare del primo capitolo della nuova serie di Lauren Kate "Teardrop" edito Rizzoli.
Purtroppo, come tanti altri, mi ritrovo ad avere questo libro in due versioni e con due copertine diverse, vista la ristampa dopo l'uscita del secondo volume.

SCHEDA DEL LIBRO

TITOLO: Teardrop (#1)
AUTORE: Lauren Kate
EDITORE: Rizzoli
PAGINE: 446 pg
PREZZO: 18,50 euro / Ristampa: 6,90 euro








TRAMA

Il mondo di Eureka affonda all'improvviso quando un'onda anomala le porta via sua madre Diana. Il loro rapporto era speciale e ora che Diana non c'è più, Eureka vorrebbe solo scomparire per dimenticare. Fare breccia nel guscio in cui si chiude è sempre più difficile per chi le sta intorno. Proprio quando il dolore sembra diventare insopportabile, Eureka si accorge di non essere sola. Ander compare all'improvviso nella sua vita, ma è come se si conoscessero da sempre. Eureka sente che Ander profuma di oceano, un oceano nel quale vorrebbe perdersi, e i suoi occhi sono così azzurri e profondi da darle le vertigini. Ma non è facile fidarsi di lui: dopo il suo arrivo strane coincidenze portano a galla vecchie storie fantastiche e terribili, antiche leggende di mondi sommersi. Quando queste fiabe irrompono nella realtà mettendo in pericolo lei e i suoi cari, Eureka capisce di essere parte di un disegno più grande in cui le sue lacrime hanno un potere immenso ma ancora sconosciuto. 

AUTORE

Lauren Kate è una scrittrice statunitense, dopo essere nata e cresciuta a Dallas, ha frequentato l'università di Atlanta, in Georgia, nella quale si è laureata in scrittura creativa, per poi trasferirsi a Los Angeles con il marito.
La sua prima opera è il romanzo Princess. Lauren Kate è diventata poi nota per la serie Fallen, iniziata con il romanzo omonimo nel 2009, proseguita con Torment (2010), Passion (2011), Fallen in Love(2012), e terminata nel 2012 con Rapture. La serie è stata un successo internazionale, arrivando ai vertici della classifica dei best sellers del New York Times. La M2 Pictures ha acquistato i diritti di Fallen per farne un film. La regia è in mano a Scott Hick (Shine). Il film arriverà in Italia nel 2015.



http://laurenkatebooks.net/

RECENSIONE

La lettura di questo libro è stata graduale e proprio durante i primi capitoli ho riscontrato un po' di lentezza dovuta probabilmente ad un'inizio troppo "impetuoso". Procedendo nelle pagine la storia ha cominciato a prendere una forma più lineare introducendo i personaggi e imparando a conoscerli.
Eureka é una ragazza costantemente triste e impaurita, bloccata in una vita che ha perso ogni significato. Le sue ancore di salvezza rimangono i suoi due migliori amici: Cat e Brooks.
Ander, nonostante sia molto importante per la storia, lo incontreremo poco e risulterà presente solamente verso la fine del libro dove finalmente inizieremo a capirci qualcosa.
Come ho detto in precedenza, questo libro, ha portato anche il mio interesse a crescere lentamente e soprattutto verso la fine la curiosità ha raggiunto i giusti di livelli per definirmi coinvolta.
La scrittura dell'autrice è scorrevole e il modo in cui racconta una storia così particolare e intrecciata da vari fatti è stata gestita cautamente.
Il punto di forza di questo libro l'ho trovato su alcuni elementi, principalmente sugli oggetti che la madre Diana lascia in eredità ad Eureka e il mistero che si nasconde dietro alla leggenda di Atlantide, una terra scomparsa e definita di pura invenzione.
Uno dei personaggi più particolari che ho apprezzato maggiormente è la sensitiva Madame Blavatsky che con il suo egocentrismo, in realtà, diventerà una delle persone più importanti di questa storia.
Concludo questa recensione brevemente perché ritengo questo libro un'introduzione a questa nuova serie di Lauren Kate. La storia di Eureka e Ander ha fondamenta legate al passato di due civiltá diverse e questo la porterá a non essere scontata e semplice, rimanendo misteriosa fino alla fine.
La curiosità di proseguire con il secondo volume è ovviamente alta perché credo e spero di poterne sapere di più riguardo a ciò che si nasconde dietro ai vari accenni che abbiamo avuto in questo primissimo libro.

PUNTEGGIO



2 commenti:

  1. Non conoscevo questo libri, fino a pochi giorni fa. E' entrato a far parte della mia wishlist per il Natale. ^_^ Complimenti per la recensione. Baci

    RispondiElimina
  2. Si devi proprio leggero :-) mi raccomando il seguito "Waterfall", sto cercando anch'io di procurarmelo :-) Grazie millee ! kissssss

    RispondiElimina

Cerca nel blog