sabato 16 gennaio 2016

Libri di sogni: "Il potere della lista" di Roxanne St. Claire (Fabbri)




Buon sabato a tutti! Oggi torna l'appuntamento "Libri di Sogni" con una nuova recensione.
Vi ricordo che troverete qui sotto non solo il mio commento ma anche quello di Serena di "Cioccolato&Libri".

SCHEDA DEL LIBRO

TITOLO: Il Potere della lista
AUTORE: Roxanne St. Claire
EDITORE: Fabbri
PAGINE: 349 pg
PREZZO Ebook: 6.99 euro
PREZZO Cartaceo: 16 euro

TRAMA

Da trent'anni, ogni anno, gli studenti della Vienna High aspettano un evento con grande trepidazione: la pubblicazione della Lista, la classifica delle ragazze più belle e popolari della scuola. Tra le dieci elette, questa volta compare anche il nome di Kenzie Summerall e lei stessa è la prima a stupirsi. Kenzie è tutto il contrario della ragazza cool: non viene invitata alle feste esclusive, non ha mai avuto un fidanzato e la sua unica passione è il latino. Tutti i compagni di scuola, poi, la ricordano soprattutto per un evento drammatico: la morte di suo fratello Conner, vittima di un tragico quanto inaspettato incidente di cui lei si sente responsabile. La Lista, però, ribalta completamente la vita di Kenzie, che comincia a riceve le attenzioni dei ragazzi - e in particolare quelle di Josh, di cui è innamorata dai tempi delle medie e che non l'ha mai filata - e strani messaggi in latino che sembrano avvertirla di un pericolo imminente. Ma la faccenda si fa davvero inquietante quando le ragazze della Lista iniziano a morire in circostanze sospette... In un crescendo di colpi di scena ed enigmi da decifrare, Kenzie si ritrova ad affrontare situazioni in bilico tra la vita e la morte, fino a scoprire una verità inaspettata che affonda le radici in un passato lontano.

BIOGRAFIA:


Roxanne St. Claire è autrice di oltre trenta romanzi rosa e thriller per adulti e ragazzi. Ha vissuto a Pittsburgh, Los Angeles, Boston e Miami, e adesso abita su un’isola lungo la costa della Florida con il marito, i due figli e i loro cani. Quando non scrive, viaggia, si occupa di giardinaggio o naviga su Internet. Le sue parole d’ordine sono: ama, lavora e divertiti.







IL COMMENTO DI: "Sognatrice Interrotta"

Il Potere della lista ha di base un'idea molto originale ma che in certi punti mi è sembrata troppo forzata e questo ha reso la storia poco credibile.
Personalmente penso che tra la prima parte del romanzo e l'ultima ci sia un salto netto. 
Alcune mancanze rendono la narrazione un po' confusa e certi fatti non vengono spiegati molto bene per capire meglio i motivi della loro presenza.
Mi sono piaciute molto le idee ma mi sembra che il tutto sia stato un po' troppo lento in alcuni punti e un po' troppo veloce in altri.
Lo stile è abbastanza scorrevole e molto più coinvolgente nella seconda parte che forse ho preferito.
I personaggi femminili non spiccano per qualche particolarità e forse l'unico di interessante è Levi, il quale, però, sembra sparire come importanza nella seconda parte.
Non so bene come definire questa storia. E' un mix di mistero\thriller che poteva essere sviluppato ancora meglio e che soprattutto nel finale ho trovato un po' esagerato.
E' comunque una lettura piacevole anche se mi aspettavo molto di più.

Consigliato se:
- Vi piacciono le storie misteriose

PUNTEGGIO



IL COMMENTO DI: "Cioccolato&Libri"

Questo libro mette ansia.
Il primo capitolo già ti trovi catapultata in un incidente stradale ( e non è spoiler dirlo, perché è il primo capitolo ) e da lì la notizia: Kenzie è nella lista.
Ma perché proprio lei? Non che la reputi una cosa brutta, certo, ma non si sente così carina e popolare da finire nella lista delle 10 ragazze più belle della scuola.
Eppure lei c'è, è in quei nomi... precisamente la quinta.
Pian piano le ragazze della lista iniziano a morire e Kenzie comincia ad avvertire una sensazione di panico che si trasmette perfettamente anche al lettore.
Si rende conto che, tanti "incidenti" che le sono successi da quando è entrata nella lista potrebbero non essere incidenti, forse c'è qualcuno che vuole farle intenzionalmente del male.
Le ragazze della lista le dicono di non parlarne con nessuno, neanche con qualcuno di cui si fida ciecamente perché chi parla... muore.
In certe situazioni è completamente simile a quei film horror surreali, che tu li guardi e pensi "non può essere vera questa cosa, si vede che è un film", ma la cosa non mi ha molto turbata perché, in fondo, stiamo parlando in un libro e non deve per forza essere realistico.

Per tutta l'ansia che mi ha donato (come se non ne avessi già abbastanza di mio), per lo stile di scrittura super scorrevole che non mi ha fatto pesare per nulla le 350 pagine, per la copertina bellissima che non mi stancavo mai di guardare e per Levi, un personaggio maschile che ho AMATO, il mio voto per questo libro è 9.

Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel blog